mercoledì 2 novembre 2011

Franco Soli e i suoi scatti d'autore su Civita Castellana.




La Rocca dei Borgia costruita nel 1494 sui resti di un precedente castello
 medioevale disegnato dall'architetto Antonio da Sangallo il Giovane.

Rocca dei Borgia.

Rocca dei Borgia.

Rocca dei Borgia.

Rocca dei Borgia.

Rocca dei Borgia con fossato.

Panorama sulla forra con vista del mastio della Rocca Borgiana.

Via del Tiratore. Sullo sfondo il monte Soratte.
Via del Tiratore. Sullo sfondo la Rocca Borgiana.

La Cattedrale di Santa Maria Maggiore costruita nel 1210
 e preceduta da un portico con colonne, pilastri e grande arco
centrale completamente decorato da mosaici. Opera dei Cosmati.

La Cattedrale vista da Via Don Minzoni.

Interno della Cattedrale ristrutturata nel 1740.
Conserva il pavimento a mosaico, Opera dei Cosmati.
Interno della Cattedrale.

L'abside della Cattedrale all'esterno.

Il retro della Cattedrale situata ai lati della rupe tufacea dove
 é situato il centro storico di Civita Castellana. 
Il retro della Cattedrale con vista del Monte Soratte.

Edicola votiva situata nei giardini della Cattedrale.

Interno della Chiesa di S. Gregorio.

Panorama su una delle forre che circondano
il centro storico di Civita Castellana.

Il monte Soratte visto da Via Roma.

Via XII Settembre, detta anche "Salita de Custinetto".

Via XII Settembre. Alla fine della salita si apre Piazza Matteotti. 

Il Ponte Clementino. Sullo sfondo Via della Repubblica.

Il ponte Clementino edificato nel 1709 da papa Clemente XI su 
progetto dell'architetto romano Filippo Bariggioni. Il ponte 
consentì alla cittadina un rapido collegamento con i territori a nord.

Via Porta Pusterula.


Fontana dei Draghi in Piazza Matteotti. Questa fontana, che sorge
proprio di fronte al Palazzo del Comune, venne realizzata nel 1585 durante
il pontificato di Papa Gregorio XIII. Composta da un'unica grande vasca 
circolare su cui sono ben visibili gli stemmi di due cardinali, oltre
a quelli di Civita Castellana e di papa Gregorio XIII.
In città la fontana è nota perché nelle vicinanze venivano eseguite le
condanne a morte: i colpevoli venivano legati a una colonna e bruciati vivi.


Fontana dei Draghi in Piazza Matteotti.

Fontana dei Draghi in Piazza Matteotti.

Fontana dei Draghi in Piazza Matteotti.

Il fontanone pubblico situato tra via Santi Giovanni e Marciano
e Piazza Duomo. 'O Fundanò, lo chiamano a Civita Castellana. 
Porta la scritta in alto: AERE PUBBLICO MDCCCXXXX.

Via delle Rupi. In fondo Via Porta Pusterula.

Via Filippo Montanari.

La "Posta Vecchia" in Corso Bruno Buozzi dirimpetto alla Biblioteca Comunale.
Antico albergo e stazione di posta dal 1741 al 1889. E' stata punto di transito e
 scambio per i viaggiatori diretti nei territori a nord di Roma e verso la capitale.

La "Posta Vecchia".

 Via Porta Lanciana.

Portale moresco in Via Don Minzoni.

Entrata "Relais Falisco" e ristorante "Le Scuderie" in Via Don Minzoni. 

Piazza Matteotti.

Piazza Matteotti.

Panorama Civita Castellana.

Panorama di Civita Castellana.

Panorama di Civita Castellana.

Panorama di Civita Castellana. In primo piano il Ponte Clementino. 

Panorama di Civita Castellana.

Panorama di Civita Castellana con vista del Monte Soratte.
"Vides ut alta stet nive candidum Soracte, nec iam sustineant onus silvae laborantes, geluque flumina constiterint acuto". Traduzione: "Vedi come il Soratte si elevi candido per l'alta neve, e come i boschi affaticati non sostengano più il peso, e come i fiumi si siano fermati per l'acuto gelo". Orazio, Ode 1,9. [Quinto Orazio Flacco, in latino Quintus Horatius Flaccus e noto semplicemente come Orazio (Venosa, 8 dicembre 65 a.C. – Roma, 27 novembre 8 a.C.].
Chiesa di Santa Maria del Carmine con annesso
 Monastero delle Clarisse in Via Vincenzo Ferretti.

Chiesa di Santa Maria del Carmine con annesso
 Monastero delle Clarisse in Via Vincenzo Ferretti.

Panorama con vista da Via XII Settembre presso il Ponte Clementino.

Casa Torre medioevale che fa angolo tra Via di Corte e Via S. Giacomo.

Panorama notturno da via Roma con vista del Monte Soratte.

Via delle Piagge.

Nessun commento:

Posta un commento